Manchester, UK

Honda design office

L’Honda Design Office è il progetto per la nuova sede del settore di progettazione e design della casa automobilistica giapponese Honda che necessitava di una nuova sede per il distaccamento europeo dell’azienda e in principal modo per il settore della progettazione e del design, incaricato di occuparsi  prevalentemente delle campagne pubblicitarie del marchio. Per realizzare questa sede la Honda ha quindi indetto un concorso di idee in cui l’unica richiesta era quella di progettare un’architettura dal forte legame con le tradizioni architettoniche e culturali europee e che utilizzasse forme pure e leggere. Si è quinidi progettata un’architettura che avesse come  obiettivo principale il massimizzare l’ingegno e la creatività. La luce è un elemento fondamentale del progetto perchè solo attraverso la realizzazione di un’ottima illuminazione naturale sul piano di lavoro si può ottimizzare la produttività agendo inoltre sull’umore dei dipendenti e sul loro stato psicofisico. Uno spazio luminoso è l’ambiente naturale della creatività. Elemento centrale sotto questo punto di vista è l’ampia apertura presente al centro della sala principale che permette l’ingresso della luce zenitale nell'ambiente. Il progetto si focalizza sulla realizzazione di un’architettura dal volume cubico che presenta un’ampio spazio dove sono situate le isole di lavoro e numerosi altri locali di servizio per i dipendenti. L’ampio ambiente principale è pensato sovvradimensionato dal punto di vista degli spazi minimi necessari per le postazioni, in quanto si vuole stimolare, tramite la disponibilità di spazio, la creatività. Questo permette di massimizzare la funzione di questo progetto che è quella di ospitare il team di progettazione e design di un grande marchio automobilistico che potrà sfuttare l’ampio spazio disponibile per la realizzazione di plastici, modelli e altre soluzioni progettuali. Il progetto è realizzato interamente tramite l’utilizzo di una struttura portante in ferro e l’utilizzo di pareti perimetrali in muratura per richiamare le tradizioni architettoniche dell’architettura industriale dominante nell’area di progetto. In particolare questo tipo di architettura vuole essere contemporaneamente un richiamo a Labrouste che realizzava le sue biblioteche, luogo simbolo della creatività in quanto la creatività ha radici nella conoscenza e nel sapere, utilizzando un sistema costruttivo analogo. Il sistema costruttivo di Labrouste è stato però declinato in questo progetto in una versione contemporanea , spogliandolo dei virtuosismi tipici dell’architetto francese. Per quanto riguarda invece i soffiti si è deciso di realizzarli voltati, tramite la realizzazione di volte che coprono con la loro eleganza il processo di creatività  che ogni giorno avviene in questi ambienti.

  • Grey Instagram Icona
  • Grey Pinterest Icon

© 2016 by Fabio Berruti